Il Comitato nazionale della Parte francese del Santuario Pelagos (CN) si è riunito giovedì 23 settembre 2021 a Ville di Pietrabugno (Alta Corsica). 

Tale meeting, che riunisce tutti i partner francesi (istituzionali, socio-professionali, scientifici, associativi) ha contato una sessantina di partecipanti (in presenziale o in remoto) intorno ai rappresentanti del Ministero francese della Transizione Ecologica, della Prefettura marittima del Mediterraneo, del Segretariato permanente dell’Accordo Pelagos e del team di animazione della Parte francese.

Il CNS è stato l’occasione di accogliere ufficialmente il Comune di Ville di Pietrabugno nella rete dei comuni/Etablissements Publics de Cooperation Intercommunale (EPCI) firmatari della Carta Pelagos.

Ricco di scambi e discussioni sui mammiferi marini del Mediterraneo e sulla protezione delle specie e del loro habitat, tutti hanno potuto esprimersi sui temi discussi durante la riunione.

A livello internazionale, il Segretariato permanente dell’Accordo Pelagos ha presentato la bozza di Piano di Gestione 2022-2027 che sarà sottoposta per convalida durante l’VIII Riunione delle Parti dell’Accordo, da svolgersi nel corso del mese di dicembre a Roma. ACCOBAMS ha presentato il progetto NETCCOBAMS.

A livello nazionale, i Comuni/EPCI firmatari della Carta di partenariato hanno condiviso il loro impegno e iniziative realizzate localmente. Inoltre, l’Office de l’Environnement de la Corse e il Parco naturale marino di Capo Corso e Agriate hanno presentato le loro azioni a favore dei cetacei. 

La Prefettura Marittima del Mediterraneo ha fornito informazioni sul trattamento delle munizioni storiche, per il qualie una dottrina è in corso di elaborazione. È stata anche rammentata la nuova regolamentazione in vigore in seguito al decreto Ulysse del 06/07/2021, il quale estende il divieto di avvicinamento ai cetacei a meno di 100 metri sull’insieme delle acque mediterranee francesi.

Il Ministero francese della Transizione Ecologica ha fornito un aggiornamento su questioni di attualità tali il progetto di Particularly Sensitive Sea Area, i rumori subacquei e il piano d’azione della Direttiva-Quadro Strategia Ambiente Marino. 

Il team di animazione della Parte francese ha sottolineato:

  • il ruolo essenziale dei comuni partner del Santuario e delle EPCI per demoltiplicare la sua azione sull’insieme del territorio e in particolare in Corsica tramite la diffusione di strumenti di comunicazione e di sensibilizzazione messi gratuitamente a disposizione (mostre, manifesti, segnalibri, cortometraggi, ecc.). La rete continua a crescere con la programmazione di nuove firme di Carte partenariato nel prossimo futuro;
  • la disponibilità di strumenti di gestione (IMMERCET, TraCasse) pronti ad essere impiegati non appena una carcassa di grande mammifero marino sarà idonea per essere immersa;
  • la creazione di un gruppo di lavoro (servizi dello Stato, scientifici e associativi) sull’elaborazione di criteri per il rilascio di deroghe per le richieste di riprese, che permetterà di elaborare una griglia di supporto alla decisione per i servizi dello Stato;
  • l’avvio del programma di ricerca triennale 2021-2023 e il bando per proposte di tesi PNPC/Pelagos.

Inoltre, due presentazioni sono state effettuate, una di Océane Desbonnes (Master 2 supervisionato dal GREC) sull’individuazione del disturbo dei cetacei grazie all’applicazione PADOC; l’altra, dal Professore Glotin (Università di Tolone), sui risultati di Bombyx 1 e i progressi di Bombyx 2 che, con il spiegamento di 8 boe sulla facciata mediterranea, permetterà di rilevare la presenza di grandi cetacei e di trasmettere l’informazione al dispositivo anticollisione REPCET® e alle autorità. 

Il prossimo incontro è previsto per l’autunno 2022 nel Var!

Contatto: pelagosfrance@portcros-parcnational.fr


L'osservazione dei cetacei nel loro ambiente naturale è comunemente chiamata "whale watching". Se mal praticata, questa attività può costituire una fonte di disturbo, mentre se ben gestita, può diventare un ottimo strumento di sensibilizzazione ambientale.

In seno al Santuario Pelagos si osservano frequentemente 8 specie di cetacei. Per rispettare la loro tranquillità, il team di animazione della Parte francese del Santuario Pelagos vi invita a visionare questo cortometraggio intitolato "Per un approccio eco-responsabile dei mammiferi marini".

I cetacei sono specie protette. Dal 1° gennaio 2021, il loro avvicinamento a meno di 100 metri è considerato come un disturbo intenzionale ed è quindi vietato nelle aree marine protette, compreso il Santuario Pelagos (Cfr. Decreto modificato del 1° luglio 2011 in versione francese).

Buona visione!

Copyright: Team di animazione francese del Santuario Pelagos - Parco Nazionale di Port-Cros.
Finanziato dal Ministero francese della Transizione Ecologica
Prodotto da Regard du Vivant - 2020 con il sostegno della Fondazione TOTAL

La VIII Riunione delle Parti dell’Accordo Pelagos si svolgerà mercoledì 15 e giovedì 16 dicembre 2021 a Roma e in videoconferenza.

In tale occasione, le Parti all’Accordo adotteranno il nuovo Piano di gestione (2022-2027), il bilancio previsionale e il Programma di lavoro del biennio 2022-2023. Esse esamineranno inoltre le raccomandazioni emerse dai progetti internazionali finanziati dall’Accordo Pelagos e approveranno i Termini di Riferimento per la creazione di un “Fondo Volontario Pelagos” e la costituzione dei nuovi Gruppi di Lavoro. Nel corso della riunione, la Parte italiana assumerà la Presidenza dell’Accordo per i prossimi due anni.  

Se volete partecipare alla VIII Riunione delle Parti dell’Accordo Pelagos, potete inviare una mail all’indirizzo: secretariat@pelagos-sanctuary.org  entro il 15 ottobre 2021.

Il 16 settembre 2021, il comune di Bormes-les-Mimosas ha firmato la Carta di Partenariato Pelagos, affermando la volontà di impegnarsi nella protezione dei cetacei del Santuario Pelagos.

Le Autorità dell’Accordo ringraziano il Comune di Bormes-les-Mimosas e lo ringraziano per l’impegno assunto!

Il prossimo Comitato Nazionale della Parte francese del Santuario (CNS), organizzato e animato congiuntamente dal Ministero francese della Transizione Ecologica e dall'equipe di animazione della Parte francese dell'Accordo Pelagos si svolgerà giovedì 23 settembre 2021 a Ville di Pietrabugno (Francia, Alta Corsica).

Tale riunione annuale ha come scopo di presentare le attività della Parte francese e internazionali in corso e a venire, di tracciare le prospettive per l'anno successivo, nonché scambiare con i diversi partner del Santuario.

 

In occasione del Congresso mondiale della natura dell’UICN, le Parti dell’Accordo Pelagos e la Spagna hanno partecipato ad una tavola rotonda sul tema “Contribuire alla costruzione della governance per una Particularly Sensitive Sea Area transfrontaliera nel Mediterraneo nord-occidentale”.

Tale evento ha costituito un primo tempo di scambio sui criteri di designazione di una PSSA presso l’International Maritime Organization, il funzionamento di tale istituzione, nonché la pertinenza di tale proposta nell’area considerata, la quale integrerebbe anche il Santuario Pelagos.

In tale prospettiva, le Parti hanno ribadito la loro disponibilità a cooperare in questo processo, in particolare nell’ambito di un workshop tecnico da svolgersi nel corso del mese di ottobre 2021.

L’Accordo Pelagos ha partecipato al Congresso mondiale della natura dell’UICN sul tema “Proteggere la biodiversità marina: gli Accordi Pelagos e RAMOGE, due esempi di cooperazione sub-regionale”.

In tale occasione, il Segretariato permanente ha presentato gli strumenti di cooperazione dell’Accordo con gli attori locali e i diportisti: la Carta di partenariato e l’iniziativa “Ambasciatori Pelagos”.

Cliccare qui per ritrovare l’intervento del Segretariato permanente in versione francese.

L’Accordo Pelagos ha partecipato alla II edizione delle Giornate del Mare organizzate dalla Communauté de la Riviera Française i 28 e 29 agosto 2021.

In tale occasione, il pubblico ha potuto scoprire il Santuario Pelagos, le specie che lo frequentano, nonché le attività condotte al livello internazionale.

Al fine di sensibilizzare i più giovani all’importanza della preservazione della biodiversità del Mediterraneo in modo divertente,  un gioco dell’oca è stato proposto, realizzato congiuntamente con gli Accordi ACCOBAMS e RAMOGE.

In occasione del Congresso mondiale della natura dell’International Union for Conservation of Nature (Marsiglia, 3-11 settembre 2021), gli Accordi Pelagos e RAMOGE daranno una conferenza intitolata "Rafforzare la protezione della biodiversità marina attraverso la cooperazione sub-regionale".

Durante tale evento, l’Accordo Pelagos presenterà le azioni di sensibilizzazione in favore della tutela dei mammiferi marini e dei loro habitat: Carta di Partenariato e Ambasciatori Pelagos.

La conferenza sarà trasmessa in diretta sulle pagini Facebook e Instagram dell’Accordo.

Appuntamento domenica 5 settembre al Padiglione Francia del Congresso mondiale della natura, dalle ore 11:15 alle ore 11:45!

Per maggiori informazioni sul Congresso mondiale della natura in versione inglese, cliccare sul link qui di seguito :https://www.iucncongress2020.org


Gli Accordi Pelagos, ACCOBAMS e RAMOGE partecipano alla II edizione delle Giornate del Mare, organizzate dalla Communauté de la Riviera Française (28-29 agosto 2021).

In occasione di questo evento dedicato alla protezione dell’ambiente marino, i tre accordi sensibilizzeranno il pubblico dei più piccoli alla conservazione della biodiversità e dei mammiferi marini nel Mediterraneo in modo divertente, e attraverso la partecipazione a diversi giochi.

Cliccare  pdf qui  per scaricare il programma delle Giornate del Mare 2021 in versione francese. 

Appuntamento sabato 28 e domenica 29 agosto all’esplanade Jean Gioan a Roquebrune-Cap-Martin, dalle ore 10:00 alle ore 17:00!