Le collisioni tra navi e grandi cetacei (Balenottera comune e Capodoglio) sono la causa principale di mortalità non naturale per questi mammiferi marini nel  Santuario Pelagos. La velocità è il fattore principale per spiegare questa mortalità: sotto i 10 nodi (≃ 20 km/h), le collisioni sono molto rare, sopra i 13 nodi (≃ 25 km/h), le collisioni e i tassi di mortalità sono alle stelle.
Il bisogno delle compagnie di navigazione di andare veloce deriva dalla nostra frenesia di consumo, in particolare dal nostro desiderio di avere tutto, subito, o di viaggiare molto velocemente verso la meta delle proprie vacanze (Corsica e Sardegna in particolare).

Organizzato dal 3 febbraio al 30 novembre 2020 tal Team di animazione della Parte francese del Santuario Pelagos, in partenariato con il WWF, Souffleurs d'écume* e GIS3M*, tale concorso si è rivolto a strutture che accolgono il giovane pubblico al fine di esprimere la loro volontà di rallentare questa corsa alla velocità e di accettare di rinunciare all'immediatezza che genera gravi impatti sui cetacei del Santuario.

Tenuto conto dalla qualità delle loro performance, la giuria, presieduta da Denis Ody (WWF Francia), ha deciso di dichiarare i vincitori del concorso "Stop Collision" ex aequo:

il centro ricreativo del Lavandou e la scuola materna di Revest-les-Eaux.

Complimenti ai bambini e ai loro supervisori per i loro risultati: un affresco per gli uni, disegni e canzoni per gli altri. L'unico obiettivo è quello di attirare l'attenzione sulle collisioni tra balene e navi, incoraggiandoci a rallentare il nostro passo!

I vincitori verranno ricompensati durante una visita educativa sulla barca del WWF Francia, il Blue Panda, nei prossimi mesi. Questa sarà anche l'occasione per consegnare loro i premi: libri Il Delfino, poster e segnalibri che rappresentano le 8 specie di mammiferi marini più comuni nel Santuario Pelagos.


Congratulazioni a tutti e grazie per la vostra partecipazione!


> Per maggiori informazioni (in versione francese): https://initiatives-pelagos.fr/?PagePrincipale 

* diventato MIRACETI da giugno 2020